L’indagine è finalizzata a proporre un modello per la descrizione e classificazione delle esperienze lavorative e formative individuali di tipo formale, non formale ed informale attraverso l’individuazione dei criteri concettuali e tecnici in grado di descrivere l’esperienza in modo analitico e sistematico nel tempo. I presupposti alla base del libretto esperienziale sono gli stessi che hanno stimolato il dibattito sulla necessità di sviluppare standard condivisi a livello comunitario per la descrizione di profili e qualifiche, nonché per il monitoraggio e la certificazione delle competenze. Tali presupposti risiedono nella necessità di sviluppare metodiche utili a favorire quella “svolta verso gli esiti degli apprendimenti” che, oramai, da più di un decennio sembra essere sempre più necessaria nel più ampio quadro delle politiche di sviluppo europee. La svolta verso gli esiti dell’apprendimento consiste in un diverso modo di osservare la crescita individuale sul piano delle conoscenze e delle competenze e sottolinea la necessità di spostare l’attenzione dagli input dei processi di apprendimento (gli individui, i programmi, le ore di istruzione e formazione, ecc.) ai risultati che si intende conseguire in termini di conoscenze e competenze necessarie per completare determinati profili formativi e/o professionali. Il modello prodotto dall’indagine è stato reso operativo attraverso lo sviluppo di un sistema informatico ad hoc successivamente sperimentato da Formatemp.

La ricerca è stata realizzata nell’ambito del progetto di ricerca finanziato da Formatemp.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi