Lo sviluppo della formazione continua come strumento di creazione di competenze, abilità e conoscenze è considerata, nel dibattito europeo, un prerequisito per il miglioramento dell’efficienza del mercato del lavoro e per la crescita dell’economia e dell’occupazione. Per questo motivo, il monitoraggio e la valutazione dei risultati, impatti o effetti degli interventi formativi costituisce uno strumento essenziale, non solo per la rilevazione degli effetti occupazionali delle azioni, ma anche per rendere possibile l’attivazione di un processo integrato di intervento, che comprenda diverse fasi interpretabili in senso circolare e ricorsivo. Cioè, il monitoraggio e la valutazione sono un tassello fondamentale per integrare le azioni formative in un sistema dinamico capace di garantire un feed-back o retroazione, un sistema capace di tenere conto dei risultati del processo per modificare le caratteristiche del sistema stesso. Il monitoraggio e la valutazione assumono, dunque, una valenza strategica in vista dell’aggiornamento e della revisione continua delle strategie perseguite, permettendo l’aggiustamento dell’analisi e della progettualità che sta alla base degli interventi. La valutazione, inoltre, consentendo di selezionare le strategie migliori, permette altresì di individuare buone prassi, aumentando la qualità delle azioni ed il loro impatto complessivo. D’altra parte, la valutazione delle azioni formative costituisce un processo che vede coinvolti una pluralità di attori. Il processo sociale che si realizza mediante le attività di valutazione attiva comportamenti degli attori coinvolti secondo la loro natura e gli obiettivi che essi perseguivano nel contesto dell’azione formativa. Di qui la necessità, nel processo di valutazione di associare alla rilevazione degli effetti materiali, anche quelli immateriali, relazionali e simbolici che si sono determinati in capo ai singoli attori. Di conseguenza, la valutazione implica la realizzazione di attività di ricerca orientate alla produzione di un giudizio contestualizzato, argomentato e motivato, che prende le mosse dalle ipotesi iniziali definite in sede progettuale e dai risultati attesi, impliciti ed espliciti. Viene così delineata una strategia di monitoraggio e valutazione che fa perno sulla predisposizione di un sistema di indicatori significativi specifici.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi