SAVING – Sharing Positive Action for Valorization of Informal

SAVING – Sharing Positive Action for Valorization of Informal

Dal 1996 ad oggi il panorama europeo è stato caratterizzato da un dibattito molto serrato e prolifico che ha portato alla produzione di una consistente quantità di indicazioni, suggerimenti, linee guida sulla direzione che sarebbe auspicabile intraprendere per favorire la crescita del capitale umano comunitario. Il Consiglio di Lisbona (2000) dà forma, in modo esplicito, all’intento di sviluppare una società avanzata basata sulla conoscenza. Ne deriva la definizione di quattro strategie di lungo termine per le politiche europee dell’istruzione e della formazione:

  • Rendere il Lifelong Learning e la mobilità una realtà;
  • Migliorare la qualità e l’efficienza dei sistemi di istruzione e della formazione;
  • Promuovere l’equità, la coesione sociale e la cittadinanza attiva;
  • Valorizzare la creatività e l’innovazione, promuovendo l’imprenditorialità a tutti i livelli di istruzione e della formazione.

In questo quadro il Lifelong Learning assume una funzione peculiare. Esso è inteso come insieme di valori e pratiche utili a favorire processi di apprendimento permanenti lungo tutta la vita del cittadino che ne favoriscano la crescita e ne migliorino le capacità di spostarsi nella Comunità e adattarsi ai cambiamenti di un sistema socio economico sempre più dinamico.

Il progetto, finanziato con il sostegno della Commissione Europea, è stato realizzato da Sistemi Formativi Confindustria, Officine Sviluppo e Ricerca e Università degli Studi della Tuscia.

 

 

Scarica le Linee Guida Scarica il documento
Competenze

, ,

Postato il

novembre 7, 2016

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi